BUTTATI CHE È MORBIDO

BUTTATI CHE E’ MORBIDO

L’amore protagonista in questa breve, ma confusionaria avventura che coinvolge l’impacciato e sfortunato Jack e la bella Angelica.
L’incontro/scontro casuale tra i due, porta il ragazzo a ricercare la fanciulla per tutto il centro commerciale. Unico elemento per ritrovarla un cuscino che lei reggeva durante lo scontro che ha messo ko il giovane innamorato.

Riuscirà nel suo intento, tra cadute e disavventure?
Una storia a lieto fine o il preludio di qualche colpo di scena?

OGGETTO DI SCENA: CUSCINO

Gli studenti del Centro Scolastico La Traccia, con la supervisione di un videomaker e di un’educatrice, hanno creato il cortometraggio “Buttati che è morbido” presso il mall Oriocenter, scoprendo che impegno, fatica e creatività sono gli elementi necessari per realizzare un film.

Un’esperienza innovativa e decisamente dinamica che ha permesso agli studenti di scoprire il dietro le quinte del magico mondo del cinema, caratterizzato da responsabilità, costanza e lavoro.

Settima Arte è un format